Auto ibrida

Sono sempre più numerosi gli automobilisti che scelgono un’automobile elettrica come nuova vettura. Si tratta sicuramente di una soluzione molto vantaggiosa, sia in termini di risparmio di denaro che in termini di salvaguardia dell’ambiente. Il mercato delle automobili è ormai entrato a tutti gli effetti nell’era dell’elettrico. Negli ultimi anni gli incentivi governativi relativi a questo settore sono cresciuti notevolmente e questo ha spinto sempre più persone a optare per questo tipo di automobile. Oltre ai veicoli elettrici, esiste un’altra soluzione in grado di offrire sia i vantaggi del motore elettrico che quelli del motore endotermico. Stiamo parlando delle auto ibride.

Sicuramente hai sentito parlare delle automobili ibride ma forse non ti è del tutto chiaro cosa sono e come funzionano. In questo articolo vogliamo fare un pò di chiarezza su questo tipo ti vettura, spiegandoti cosa sono le auto ibride, come funziona esattamente il loro motore e quali vantaggi offrono.

Auto ibride cosa sono?

Motore di auto ibride

Quando si parla di veicoli ibridi, ci si riferisce a vetture dotate di almeno due motori diversi: uno elettrico e uno termico. Si tratta dunque di due motori che lavorano insieme, uno alimentato a a gasolio o a benzina e l’altro a energia elettrica. L’utilizzo del motore elettrico consente di recuperare l’energia cinetica che andrebbe sprecata durante le frenate e le decelerazioni. Questa viene poi riutilizzata per supportare o per sostituire completamente l’uso del propulsore termico.

Automobile ibrida cosa significa: le 3 tipologie di motore

I motori ibridi non sono tutti uguali. Non esiste una categoria di auto ibride migliore o peggiore ma la scelta va fatta in base alle proprie esigenze di guida. In commercio esistono tre diverse tecnologie di motori ibridi:

  • Full hybrid: si tratta delle auto ibride tradizionali dove il motore elettrico e quello termico muovono l’automobile contemporaneamente, aumentando l’efficienza del propulsore. Consentono di percorrere pochi chilometri in modalità completamente elettrica e, con un pieno di benzina, è possibile effettuare spostamenti a zero emissioni fino a 6o-80 km. Questo significa un grande risparmio di carburante.
  • Mild hybrid: il motore elettrico e quello termico lavorano in sinergia ma in questo caso l’elettrico è di piccole dimensioni e, oltre a funzionare come alternatore e starter, fornisce un supporto al motore termico in fase di accelerazione. Le batterie elettriche in questo caso hanno dimensioni contenute, che consentono di alleggerire il lavoro del motore a combustione, riducendo così le emissioni e i consumi.
  • Plug-in hybrid: il motore elettrico lavora contemporaneamente a quello termico ma anche autonomamente. Le batterie di grandi dimensioni vanno ricaricate tramite una presa dedicata, proprio come con le automobili elettriche. Questo tipo di motore permette di percorrere fino a 60 km circa in modalità completamente elettrica. Se le batterie si scaricano, è possibile procedere con il motore tradizionale, ma lo svantaggio è che si tratta di un sistema molto costoso e per questo il prezzo delle ibride plug-in è piuttosto alto.

Auto ibrida

Auto ibride cosa sono: vantaggi e svantaggi

Abbiamo visto cosa sono le auto ibride e quali sono le tipologie di motore ibrido presenti sul mercato. Vediamo ora quali sono gli svantaggi e i vantaggi delle auto ibride. Un primo aspetto positivo è sicuramente il basso impatto sull’ambiente. Grazie alla presenza del motore elettrico infatti, è possibile ridurre notevolmente i consumi, risparmiando così le risorse del nostro pianeta.

Inoltre l’acquisto delle vetture ibride è supportato da vari incentivi e agevolazioni fiscali. Anche se il prezzo è un pò più alto rispetto alle auto con motori tradizionali, si può risparmiare nel corso del tempo grazie alle agevolazioni su strada e all’assenza del bollo per i primi 5 anni. Un altro vantaggio è il fatto che le auto ibride sfruttano le frenate per catturare energia e utilizzarla per caricare la batteria elettrica. Grazie a questo non è necessario dedicare una grande quantità di tempo alla ricarica delle batterie.

Infine, se scegli un modello ibrido plug-in, hai la possibilità di utilizzare la tua auto in modalità completamente elettrica per circa 60 km. Questo contribuisce notevolmente al risparmio dei consumi e di conseguenza ti farà risparmiare sui costi riguardanti il carburante.

Gli svantaggi delle auto ibride

Ti stai chiedendo quali sono gli svantaggi delle auto a motore ibrido? Sicuramente uno di questi è il prezzo, più alto rispetto alle classiche vetture a benzina. Ciò nonostante, è possibile compensare questa differenza di prezzo grazie ai minori costi relativi al carburante e grazie alle agevolazioni di cui abbiamo parlato prima. Inoltre, tramite l’acquisto di un’auto usata in buone condizioni, potrai avere la tua macchina ibrida ad un prezzo più vantaggioso.

Un altro aspetto negativo potrebbe essere la difficoltà nel trovare meccanici specializzati per la riparazione e la manutenzione. La presenza del doppio motore infatti, rende più complesso riparare l’auto e per questo è necessario rivolgersi a meccanici specializzati per questo tipo di motore.

Un ultimo svantaggio che vogliamo segnalarti è la dimensione ridotta del motore termico. Visto che deve condividere lo spazio disponibile con il motore elettrico, le sue dimensioni non possono essere uguali a quelle di un motore tradizionale. Ciò nonostante, riesce a garantire un buon compromesso tra prestazioni del motore ed eco-sostenibilità.

Ora che hai conosciuto meglio il mondo delle automobili ibride, siamo certi che sei più preparato per fare questa scelta. Se pensi che l’auto ibrida faccia al caso tuo, non ti resta che scegliere il modello più adatto per le tue esigenze! A questo punto non ci resta che augurarti…buon acquisto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.